La risposta del Giudice Coordinatore dei Giudici di Pace ai rilievi della Camera Penale.

Pubblicato il:

Comunichiamo a tutti i colleghi interessati (che hanno più volte sollecitato un intervento in ragione dei disservizi nella celebrazione delle udienze innanzi al Giudice di Pace) che, a seguito della deliberazione del Consiglio Direttivo della Camera Penale, il Giudice Coordinatore ha inviato una comunicazione (che per ragioni di difficoltà pratiche alleghiamo alla presente solo nella seconda pagina) con la quale ha preso atto delle difficoltà denunciate operando delle indicazioni dei criteri guida legati sia al numero delle cause da riportare per ciascuna udienza (non più di 25-30 fascicolo) e sia ai criteri di priorità nella chiamata di ciascuna di esse ( secondo il criterio della “più antica iscrizione e maggiore avanzamento nella istruttoria dibattimentale”).

Chiaramente, il Giudice coordinatore (che ringraziamo per la sensibilità dimostrata) ha anche anticipato che verrà effettuata una attività di vigilanza sul rispetto di questi criteri.

Così faremo anche noi.

Ed anzi, invitiamo i colleghi che dovessero registrare ulteriori disservizi a segnalarli debitamente.

Allegati

File Dimensione del file
jpg 2017-04-29-PHOTO-00001525 95 KB

  • Condividi